Osservatorio TCR

Etica e trasparenza prima di tutto.

Crediamo nell’importanza di una relazione di collaborazione Committente-Vettore fondata sulla trasparenza e la conoscenza oggettiva di tutte quelle informazioni considerate potenziali fattori di rischio.

Crediamo che la condivisione di valori quali la compliance, la qualità, la sicurezza stradale, l’eco-sostenibilità, la business continuity, la reputazione, la responsabilità sociale, il rispetto delle regole, sia il presupposto per una filiera etica, che rispetti tutti gli attori che fanno parte della produzione, del trasporto, della logistica e del commercio.

Crediamo che favorire una concorrenza leale sia la base per una filiera davvero sostenibile, da un punto di vista economico e sociale, oltre che ambientale.

Con benefici per tutti.
Per i Committenti, per gli Operatori del Trasporto e della Logistica, per la Società.

Il Protocollo internazionale di rating del trasporto e la logistica TCR è nato per questo, e con questo spirito è nato l’ Observatory Transport Compliance Rating – O.T.C.R.

L’Osservatorio TCR è una associazione apolitica, senza scopo di lucro e, tra le altre, svolge anche una importante funzione di raccogliere dati, notizie, best practice sul settore a livello internazionale, permettendo un confronto diretto e un’analisi collegiale con i vari membri associati.

Possono far parte di O.T.C.R. i Soci Effettivi, ovvero le imprese Industriali e commerciali che si avvalgono dei servizi di Trasporto e Logistica, e i Soci Sostenitori, ossia quelle aziende che, pur non utilizzando i servizi di trasporto e logistica, desiderano sostenere il modello TCR per le sue finalità etiche e sociali.

Governance e Funzionamento

Gli Organi dell’Osservatorio TCR

CONSIGLIO DIRETTIVO

Eletto dall’Assemblea dei Soci Effettivi, ha il compito di coordinare l’Osservatorio nelle sue attività, compresa l’approvazione delle nuove versioni e/o modifiche del Protocollo TCR.

COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Nominato dal Consiglio Direttivo, è formato da soggetti esperti in materia, legali, specialisti del trasporto e della supply chain. Ha il compito di tradurre le aree e i criteri di valutazione suggeriti dal Consiglio Direttivo; tenere aggiornato il protocollo TCR in base alle esigenze dei soci o di nuove normative, vigilare sulla corretta esecuzione delle attività di auditing; verificare le caratteristiche tecniche degli enti terzi nominati che nei diversi Paesi si occuperanno degli audit e di qualsiasi tematica tecnica per conto dell’Osservatorio.

Osservatorio tcr

I SOCI ATTRAVERSO IL CONSIGLIO DIRETTIVO

  • Dettano le linee guida.
  • Incaricano l’Ente di Valutazione.
  • Vigilano sul protocollo.

IL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

  • Controlla il protocollo TCR.
  • Sviluppa il protocollo TCR.
  • Aggiorna il protocollo TCR.

Cosa facciamo
in O.T.C.R.

  • Promuoviamo e favoriamo in Italia, tra gli stati dell’Unione Europea e della Comunità internazionale, la diffusione della cultura della compliance in materia di qualità, sicurezza della circolazione stradale, eco- sostenibilità, etica e responsabilità sociale, business continuity e norme cogenti, con particolare riferimento agli operatori e ai dipendenti delle aziende che operano nel settore della logistica e del trasporto nazionale e internazionale su gomma.

  • Valutiamo e certifichiamo il rispetto dei requisiti sulla base di criteri oggettivi, norme e standard, indicati in documenti elaborati e proposti dal Comitato Tecnico Scientifico e successivamente approvati dalla maggioranza del Consiglio Direttivo dell’Associazione.

  • Aggiorniamo costantemente i documenti tecnici per il conseguimento degli scopi indicati ai precedenti punti, da adottare quale criterio di valutazione dei soggetti sottoposti a controllo.

  • Incoraggiamo la pubblicazione di studi e approfondimenti in materia di qualità, sicurezza della circolazione stradale, ecosostenibilità, etica e responsabilità sociale, business continuity e norme cogenti.

  • Raccogliamo dati e notizie, anche in campo internazionale, che possano essere di interesse per l’attività dell’Associazione.

  • Svolgiamo, in genere, tutte le attività che si riconoscono utili per il raggiungimento dei fini che l’Associazione si propone.

Scarica lo statuto

La Squadra O.T.C.R.

Alessandro Ferri
Alessandro FerriPresidente del Consiglio Direttivo
Transportation Manager Supply Chain Industriale Italia – Ferrero Industriale Italia S.r.l.
Alessandro Peron
Alessandro PeronSegretario del Consiglio Direttivo
Direttore della FIAP Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali
Michele Palumbo
Michele PalumboMembro del Consiglio Direttivo
Head of Supply Chain Management Italy – Bayer S.p.A
Massimo Bagnoli
Massimo BagnoliMembro del Consiglio Direttivo
Presidente della FIAP Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali
Camillo Zana
Camillo ZanaPresidente del Comitato Tecnico Scientifico
Esperto in Standard di valutazione Nazionali e Internazionali
Federico Gallo
Federico GalloSegretario del Comitato Tecnico Scientifico
Legale in Diritto dei trasporti
Bruno Roccuzzo
Bruno RoccuzzoMembro del Comitato Tecnico Scientifico
Head of Warehousing and Transport Global Development – Ferrero Trading Lux S.A.
Luigi Terzi
Luigi TerziMembro del Comitato Tecnico Scientifico e Responsabile Relazioni Esterne dell’Osservatorio
Esperto in Logistica e Trasporti
Silvio Faggi
Silvio FaggiMembro del Comitato Tecnico Scientifico
Segretario Nazionale della FIAP Federazione Nazionale Autotrasportatori Professionali

Chi può aderire a O.T.C.R.

SOCIO EFFETTIVO

Possono aderire come Soci Effettivi le imprese, industriali e commerciali, che si avvalgono di servizi di trasporto e logistica.

Voglio diventare socio effettivo

SOCIO SOSTENITORE

Possono aderire come Soci Sostenitori le aziende che, pur non utilizzando i servizi di trasporto e logistica, desiderano sostenere il TCR per le sue finalità etiche.

Voglio diventare socio sostenitore